Salieri Circus Award | Antonio Salieri

Antonio Salieri

(Legnago 1750 – Vienna 1825) - È stato un compositore di musica sacra, classica, lirica e direttore d'orchestra. Studente di violino presso Giuseppe Tartini, poco più che adolescente il giovane Salieri si trasferì, assieme al fratello Francesco, prima a Padova, quindi a Venezia per studiare contrappunto alla scuola di Giovanni Pescetti. Qui a Venezia conobbe Leopoldo Gassmann, Kapellmeister a Vienna, che, nel 1770, lo volle con sé alla corte di Giuseppe II d'Asburgo.

Salieri debutta nel 1770 con l'opera "Le Donne letterate", accolta con grande favore; replica il successo con "Armida". Nel 1773 compone due concerti per piano, un concerto per organo ed un concerto per flauto, oboe ed orchestra. Nel 1774 Salieri assunse il ruolo di Kapellmeister e poi Compositore alla Corte Imperiale Asburgica di Vienna. Per l'inaugurazione del Nuovo Regio Ducal Teatro, ora Teatro alla Scala di Milano, l'Imperatrice Maria Teresa d'Austria gli commissionò "Europa riconosciuta" che venne rappresentata il 3 agosto del 1778 e che lo portò ai massimi livelli di notorietà, al punto da essere considerato, per oltre un decennio, tra i compositori più famosi e importanti d’Europa.

Nella sua carriera, ebbe come allievi futuri musicisti alcuni dei quali destinati alla celebrità, come Ludwig van Beethoven, Franz Shubert, Liszt, Czerny e Hummel. Tra i suoli pupilli vi fu anche l’ultimo dei sei figli di Amadeus Mozart, Franz Xavier Wolfgang.

Salieri si vide coinvolto, nella rivalità con Wolfgang Amadeus Mozart, a sotterranee manovre di palazzo, gravato da accuse di plagio (se non addirittura di omicidio), che ancora oggi alimentano una contrastante letteratura, dato che, secondo alcuni storici musicali moderni, potrebbe essere stato Mozart ad avere, in più di una circostanza, plagiato Salieri.